Salire in Città Alta a piedi. Un piacere da riscoprire

 

Il volume è disponibile presso le edicole e le librerie di Città Alta.

 

ORA ANCHE

IN INGLESE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un'iniziativa promossa dalla nostra Associazione con il sostegno della

 

 

Qual è il modo migliore per conoscere o "riconoscere"
un territorio, per cogliere particolari, sfumature, angoli
di vita quotidiana?
Sicuramente quello di girare a piedi: i nostri sensi
possono esplorare senza fretta i dintorni cogliendo
immagini, profumi, colori, voci, silenzio; la direzione di
marcia può cambiare, le soste moltiplicarsi, consentendo
di prolungare a piacimento il contatto con quanto ci
circonda. Difficile da fare se si viaggia in auto o in moto.
Questo può valere per qualsiasi parte di città o paese, ma
in maggior misura vale per i luoghi antichi, collegati fra loro
da sentieri e tracciati che sono essi stessi ricchi di storia e
meritevoli di essere scoperti, conosciuti e gustati.
L'obiettivo del presente volume, redatto in forma di
guida, è esattamente questo: consentire la ri-scoperta
delle vie maestre che portano in Città Alta, ma anche della
fitta rete di stradine, scalette, sentieri, un tempo
abitualmente percorsi da molta gente, che mantenevano
in stretto collegamento le due parti di Bergamo.
Le modalità con cui il volume è stato costruito
rappresentano in modo esemplare la filosofia
dell'Associazione per Città Alta e i Colli, che ha nella tutela
e nel rispetto di questo ambiente unico e prezioso uno
dei suoi obiettivi prioritari, a partire dalla battaglia per la
limitazione del traffico automobilistico lungo vie non
adatte a sopportare l'assalto di centinaia di macchine:
cosa peraltro già avvenuta da tempo in moltissimi centri
storici italiani ed europei.
La guida vi fornirà tutte le indicazioni per arrivare a piedi
"sul colle", anzi sulla corona dei colli, partendo dalle
quattro latitudini di Bergamo bassa. Scoprirete sentieri
poco noti e poco frequentati, percorsi che si intrecciano
e consentono variazioni a non finire, un'occasione per
riscoprire accessi, scorci e punti di osservazione spesso
dimenticati, se non addirittura sconosciuti, anche a chi
vive da tanti anni in questa città e nei paesi vicini e che,
siamo certi, sapranno suscitare in voi emozioni.
Potrete leggere la storia e le particolarità dei luoghi che
incontrerete nelle vostre passeggiate e ciò vi farà amare
ancora di più questo patrimonio di arte, cultura, natura
che abbiamo avuto la fortuna di ereditare e che merita da
tutti noi attenzione, cura, rispetto, perché altri possano
goderne in futuro.
Noi siamo certi che un'accresciuta consapevolezza del
valore e della bellezza di Città Alta stimolerà un maggiore
impegno, in ciascuno di noi e nelle amministrazioni
pubbliche, a tutelare e proteggere questo patrimonio
comune, per offrirlo alla condivisione di tutti.
Salire a piedi sui colli e nel borgo storico lasciando l'auto
un po' più lontano, sarà perciò prima di tutto un regalo
fatto a voi stessi, ma anche e soprattutto un regalo fatto a
Città Alta che, senza il frastuono e la confusione delle
macchine, vi apparirà nella sua atmosfera più magica e più
vera.
L'Associazione è quindi lieta di promuovere la pubblicazione
di questo volume, convinta di proporre a tutti coloro
che vengono a Bergamo uno strumento utilissimo
per conoscerla meglio. Le oltre cento vie e i 33 itinerari
che gli autori con sensibilità e competenza propongono
sono come le dita di mani tese ad accogliervi, riconoscenti
per l'amore e il rispetto dimostrati a Città Alta e alla
sua gente.